Navigare Facile

Da Vedere a Castri di Lecce

Turismo a Castri di Lecce

Al protettore di Castri di Lecce Ŕ dedicata la chiesa di San Vito, edificata lý dove si ergeva un precedente edificio del Cinquecento e oggetto di ricostruzione tra la prima e la seconda metÓ del diciottesimo secolo. Colpiscono i particolari della facciata barocca.

L'interno accoglie altari in pietra leccese e si sviluppa su pianta a croce latina: spicca l'altare barocco collocato nel presbiterio sia per il fatto di essere ampiamente e riccamente decorato sia per le sue dimensioni.

A Castri di Lecce va altresý visitata la chiesa di Santa Maria della Visitazione la cui facciata, rimaneggiata in stile barocco nel Settecento, Ŕ rimasta incompiuta ma appare comunque arricchita da motivi floreali e festoncini. Possiede un'unica navata a croce latina.

Risale alla fine del diciassettesimo secolo la chiesa di Santa Maria delle Grazie il cui interno si contraddistingue per la pianta rettangolare oltre che per la presenza di un grazioso altare seicentesco frutto del lavoro e dell'abilitÓ di Donato Chiarello da Copertino. Esternamente la facciata si fa notare per il baldacchino assai appariscente che sovrasta il portale.

Tra gli altri luoghi da non perdere a Castri di Lecce citiamo l'ottocentesca cappella della Madonna Immacolata, la cappella Madonna della Luce, la cui costruzione risale agli sgoccioli del Cinquecento, e la cappella della TrinitÓ, del diciottesimo secolo.

Dove